Self service

Una sciarpa rossa sopra la bocca

macchie di grasso sulla mano

Si nasconde dietro la pompa

Voce bassa e poco italiano

Aspetta l’auto come l’angelo

L’accoglie felice, è la sua sera

Forse un euro per la cena

Venti euro diesel

Prende il denaro e lo rigira

Sfama la cassa e impugna la pistola

postazione due, serbatoio ok

Scende giù il gasolio

si abbassa lo sguardo sulla vettura

al saluto risponde un gesto

l’indifferenza o il ringraziamento

E’ buio ovunque e c’è solo la luna

tra un auto e l’altra due occhi sfatti

qualcuno forse lo chiama

“cercare fortuna”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: