Berlinguer, te vojo bene! Governo di solidarietà nazionale vs inciucio

Una cosa dovevano fare. L’hanno rimandata. La legge elettorale. Mentre i renziani provano il colpo Mattarellum, il mio Pd volta la faccia per l’ennesima volta ai suoi elettori. E bracetto braccetto con la destra ha deciso di tenersi il Porcellum sperando di riformare prima la Costituzione. Così mentre i miei coetanei di destra rispondono all’appello … Continua a leggere

Gioventù bruciata. Letta, Alfano e tanta voglia di movimento

Quando ero un ragazzino cantavo Terra promessa:-Siamo i ragazzi di oggi, pensiamo sempre all’America. Guardiamo lontano, troppo lontano… Poi la prima guerra in Iraq e ho capito dalla tv che l’America non faceva per me. Mio padre che tornava esausto dalla giornata in cantiere e mia madre che si divideva tra il lavoro ad ore … Continua a leggere

Daje Ignazio, ma ho vinto qualche cosa?

Ritorno ad assaporare la vittoria. Oggi al bar sul bancone gelati i giornali celebrano la vittoria nei comuni del centrosinistra. “Li abbiamo sfondati!”. Seduto al solito tavolino, Tonino: “Vacce piano, hai sentito Enrico? Dice che l’inciucio premia. E’ er solito boomerang. Mò vedi come je torna in testa. Nun sapemo perde, nun sapemo vince. Troppa … Continua a leggere

La scarica dei 101. La retrocessione in serie B

La crisi di un militante è come quella di un ultrà, coincide con le sconfitte della propria squadra del cuore. C’è una completa “falsa” identificazione con i giocatori. Si sente vergogna. Perché avviene sovente sul campo che quel che fai di tutto perché non accada nella vita quotidiana, qualcuno, i tuoi eroi, i tuoi rappresentanti, … Continua a leggere

La solitudine dei numeri 2. Prologo

 La prima volta è veramente dura, ma ti riprendi. La seconda è più sentimentale, ti sei legato ai colleghi, al posto di lavoro. La terza è una caduta nel burrone. Credevi di esserti sistemato e invece non era così. Infine scopri che c’è una quarta volta e capisci che ce ne sarà una quinta e … Continua a leggere

Pd. In fondo a destra

Un romanzo a puntate sulla storia del Pd. Attraverso i pensieri da bar di due compagni di diverse età. Un giovane militante che ha appeso la tessera al chiodo e un anziano nostalgico che beve lambrusco e parla romanaccio. Da Occhetto ai 101, passando per Prodi, Rutelli e Veltroni. Fino al Congresso, oltre Renzi, Barca … Continua a leggere

Romanzo Quirinale. Appunti per orientarsi tra i partiti

Durante il mio stage a Liberazione ebbi la sfortuna di trovarmi nel bel mezzo di una crisi di partito, un piccolo partito che per me significava molto. Avevo terminato un corso di giornalismo internazionale alla Fondazione Lelio Basso e volevo solo una cosa: scrivere. Volevo farlo su un giornale che leggessero gli amici, mi ero … Continua a leggere

Un estratto di “Piccioni e Farfalle fanno la rivoluzione”

Copyright: 2013, Maurizio Mequio -Buongiorno, trasmissione 2 su tutta Primavalle! Ci scusiamo con anziani e casalinghe, ma le frequenze commerciali tra i 90.0 e i 90.5 sono occupate anche questa mattina. Alt! Alt! Non toccate le vostre radio! Abbiamo con noi in studio, ehm.. ehm… in garage, Nico lo stagnaro e Maurice Delemberte. Con loro … Continua a leggere

Il cicchetto di uno scrutatore

-Me lo dai un cicchetto? -Che t’è successo Niné? -Domani se vota… Tacci loro! -Perché? -E’ ‘n casino, qua stanno tutti fori coll’accuso! Mica se n’accorgono che se stamo a rosicà le briciole. C’è la crisi e che fa la gente? Se fumenta pe’ ‘na lettera che je promette du’ piotte de’ rimborso Imu. -Beh, … Continua a leggere

Cento motivi per non votare Berlusconi

Il millennio scorso un imprenditore scese in campo, per il 24 e il 25 febbraio 2013 lo stesso uomo chiede il voto agli italiani. Di seguito qualche motivo, in ordine casuale, per non tracciare nelle urne una crocetta sul suo nome: 1)Perché condannato in primo grado 2)Perché indagato per diverse vicende, tutte che potrebbero confermare … Continua a leggere