Alitalia, dopo i presidi al ministero, i cortei all’aeroporto. In attesa di novità

Di Maurizio Mequio -Pubblicato su Liberazione «Se firmano blocchiamo tutta Fiumicino» La lunga attesa: non c’è pace per i dipendenti di Alitalia. Tutta la notte in piedi sotto al Ministero del Welfare in via Fornovo, tre ore di sonno e poi di corsa a Fiumicino. Per loro paura, rabbia e qualche sospetto: è tutto nelle … Continua a leggere

Alitalia, 7mila dipendenti sospesi per aria. A Fiumicino tra piloti, assistenti di volo, di terra e passeggeri

Di Maurizio Mequio -Pubblicato su Liberazione Fiumicino – Per il governo è stato il giorno di Alitalia, non per i suoi lavoratori. All’aeroporto di Fiumicino regna l’insicurezza: un purgatorio con 7mila dipendenti sospesi a mezz’aria, in attesa di risposte. «Ridimensionare la compagnia di bandiera porterà al decadimento di Fiumicino e Malpensa. E’ assurdo, si creerebbe … Continua a leggere

«Certo che i treni si rompono, perché credete che facciano ritardo?»

Di Maurizio Mequio -Pubblicato su Liberazione «In Trenitalia regna l’arroganzocrazia» dice un macchinista al binario 8. Così inizia il nostro viaggio nella stazione Termini, nei giorni caldi di Trenitalia. Nel vivo della polemica su fannulloni e sicurezza, abbiamo raccolto le testimonianze di dipendenti e viaggiatori in due giorni di arrivi e partenze, di arroganze subite … Continua a leggere

Dopo gli otto licenziamenti, i sindacati pensano alla risposta

Di Maurizio Mequio -Pubblicato su Liberazione Genova, Trenitalia media con 20 assunti. Non ci casca nessuno E’ il “Conta budge”, è il gioco dell’estate. «Renato, Renato, Renato» come la metti con gli operai? Disorientamento e preoccupazione aleggiano nell’officina di San Fruttuoso. E’ il giorno dopo il licenziamento degli otto ferrovieri, rei di essersi passati i … Continua a leggere

Si fanno timbrare il cartellino dopo lo straordinario: licenziati

Di Maurizio Mequio -Pubblicato su Liberazione Effetto Brunetta sugli operai italiani. Otto meccanici addetti alla riparazione dei motori hanno perso il loro lavoro. Trenitalia li ha licenziati perché avrebbero sottratto minuti alle loro mansioni. Anche se dopo due ore di straordinari. La vicenda risale a un mese fa, quando un ferroviere si è fatto sorprendere … Continua a leggere