Coccodrillo per un vecchio capo di governo

Gratta gratta, che c’hai la rogna vecchio porco d’en potente (magara pure ‘mpotente) paghi caro du’ mignotte co’ a chitara fai er buffone ‘n po’ de coca e ‘na pugnetta ‘n c’è da ride n’è na barzelletta. Co’ la scorta vai de’ fretta. Fuggi fuggi pe’ l parlamento. ‘No statista de ‘sto cazzo! hai truffato … Continua a leggere

Vini D.C.P.D: Denominare le Correnti del Partito Democratico

Oggi al bar c’è un agente di vini. Si beve gratis. Farà degustare i prodotti che rappresenta al proprietario e a tutti i clienti. Io e Tonino siamo al solito tavolo, è il momento giusto per farci una chiacchierata sulle correnti del Pd. Quest’uomo è vestito bene, ha la giacca color fumo di Londra e … Continua a leggere

P Days. Bimbi prodigio: Renzi vs Civati” (Sceneggiatura per la versione piddina di Happy Days)

La Milwaukee è l’Italia nostrana che arranca nella crisi globale, la famiglia Cunninghan è il Pd. Famiglia borgese, con un non so che di popolare. Il padre, proprietario di una ferramenta, è il Professor Prodi, la madre, casalinga, è Rosy Bindi. Il locale dove i figli passano il loro tempo libero, Arnold’s, è il Parlamento. … Continua a leggere

Tra sogno ed incubo, il Pd. Ius soli ipergalattico

Attenzione: con questo capitolo speciale “Pd. In fondo a destra” partecipa all’iniziativa promossa dai Wu Ming #Tifiamoasteroide. Un contest letterario con scadenza il 16 giugno alle ore 16.00 che porterà alla realizzazione di un free ebook di short stories tutte con lo stesso finale: un asteroide che si schianta sul governo Letta. Chi vuole partecipare … Continua a leggere

Santo subito o più tardi…