Un estratto di “Piccioni e Farfalle fanno la rivoluzione”

Copyright: 2013, Maurizio Mequio -Buongiorno, trasmissione 2 su tutta Primavalle! Ci scusiamo con anziani e casalinghe, ma le frequenze commerciali tra i 90.0 e i 90.5 sono occupate anche questa mattina. Alt! Alt! Non toccate le vostre radio! Abbiamo con noi in studio, ehm.. ehm… in garage, Nico lo stagnaro e Maurice Delemberte. Con loro … Continua a leggere

De Giorgi:”Attaccano i diritti dell’altro a favore del proprio benessere”

Di Maurizio Mequio – Pubblicato su Liberazione Intervista a Alessandro De Giorgi, sociologo Parchi e giardini vietati «a gruppi composti da più di due persone dalle 23 e 30 alle 6 del mattino», pena una multa che può arrivare a 500 euro. Lo ha deciso il primo agosto scorso il sindaco leghista di Novara, Massimo … Continua a leggere

Canada: scuse di Stato dolci-amare per gli indiani nativi

di Maurizio Mequio (anteprima da Dazebao L’informazione online) In Canada c’è stato un olocausto. Ora lo si può dire. A chiedere scusa ufficialmente è stato oggi il Primo Ministro del Paese, Stephen Harper, nell’ambito del suo “Discorso dal Trono”, il discorso di chiusura dell’anno parlamentare. Svolta storica, ma dal sapore dolce-amaro. “La storia non si … Continua a leggere

Amazzonia: Alcune Tribù Indios non Hanno Contatti con la “Civiltà” e Devono Continuare a non Averne

di Yuri Castelfranchi (tratto da Spiritual Search News) Gli ultimi avvistamenti risalgono a pochi mesi fa, nella valle del Rio Javarí, Amazzonia occidentale. Gli antropologi li chiamano arredios, gli isolati. I coloni d’Amazzonia, più semplicemente, dicono che sono indios brabos, selvaggi, in contrapposizione ai mansos, gli addomesticati. Sono popoli accerchiati dalle società nazionali, nazioni indigene … Continua a leggere

Antropologia dei nuovi fiori

  Il mondo lentamente volta pagina, ma velocemente cambia aspetto il solito foglio. Alcuni si disperano invano per comprendere chi abbia aperto questo libro, chi abbia creato lo “stato delle cose”. Le voci degli adulti non rispondono a nessuna domanda e forse contribuiscono alla stagnazione dei sensi, all’appiattimento delle emozioni.   Quel che è certo … Continua a leggere